SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sistematico piano di controlli e servizi preventivi messi in atto dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, ha portato i militari a concludere, in poche ore, diverse operazioni di servizio, di cui una molto particolare.

A San Benedetto del Tronto, i militari della locale Compagnia, a termine di una mirata attività investigativa, hanno rintracciato e tratto in arresto (su Ordinanza di custodia cautelare per maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni, emessa dal Gip del Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della locale Procura della Repubblica) un trentenne del posto, accusato di aver usato violenza in più occasioni verso l’anziano padre, pretendendo del denaro.
La delicata fase investigativa, partita dalla denuncia della vittima, ha permesso di ricostruire gli incresciosi fatti che sono stati riferiti all’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento cautelare, ponendo fine alle sofferenze dell’uomo.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *