MACERATA – Pensa di compiere un’operazione per ricevere un ‘bonifico’ postale, invece ricarica la Postepay di due giovani truffatori, una 26enne e un 22enne, emiliani con precedenti per truffa, individuati e denunciati dai carabinieri alla Procura di Macerata.

 

E’ accaduto a Treia a un uomo che aveva messo in vendita online i cerchioni di un’auto al prezzo di mille euro. Ricevuta un’offerta telefonica da un sedicente aspirante acquirente, il venditore era stato convinto a recarsi alle Poste per l’accredito della somma.

 

Complice la scarsa esperienza nel campo informatico, l’uomo è stato guidato dall’acquirente in quella che avrebbe dovuto essere una procedura d’accredito e invece la somma è transitata dal suo conto a una Postepay riconducibile a uno dei due truffatori.

 

La denuncia della vittima aveva fatto scattare le indagini dei militari che, navigando tra siti dedicati e analizzando traffici telefonici e la documentazione postale, sono risaliti all’intestatario della carta e al presunto complice.

© Riproduzione riservata


Stampa
One comment on “Vende i cerchioni online, ma finisce in trappola: versa 1000 euro ai truffatori
  1. Avatar chiara ha detto:

    Bisogna essere prudenti su Internet, i truffatori sono sempre in agguato! Io controlo sempre su tellows o google se un numero o dati sono affidabili, ormai non mi fido più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *