ASCOLI PICENO – Trema la terra nella notte: scossa di magnitudo 4.1 a Norcia. Ad Amatrice la gente si è riversata in strada.

 

Una importante sequenza sismica ha colpito nella notte fra il 31 agosto e il 1° settembre  il centro Italia, la stessa zona devastata dagli eventi tellurici nel 2016 e 2017.

 

Alle 2.02 l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 4.1 con ipocentro ad appena 8 Km di profondità ed epicentro a 4 Km di distanza da Norcia, 13 da Arquata del Tronto e 14 da Accumoli. 

 

Gente in strada ad Amatrice, Accumoli e Cittareale zone fortemente provate dal sisma del 2016.

 

A queste prime scosse ne sono seguite altre di magnitudo 3.2 e 2 nella stessa zona, ma lo sciame sismico era già iniziato ore prima con scosse di magnitudo compresa tra 2.8 e  2 con epicentro vicino Trevi in Umbria.

 

La scossa di magnitudo 4.1 delle 2 di questa notte è stata chiaramente avvertita ad Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto e ha svegliato molte persone. Ad Arquata e Amatrice la paura è tanta. 

 

Non sono stati rilevati danni a cose e a persone. 

(Annalea Vallesi)

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *