Sanità, De Vecchis: «Da Urbinati e Ceriscioli solo demagogia elettorale»