SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata di conferenza stampa in casa Samb, con mister Giorgio Roselli che ha parlato in vista della sfida contro la Triestina, squadra che ha allenato nella sua carriera da allenatore:

 

 

«Ci aspetta una battaglia contro la Triestina, sarà una partita ancora più difficile di quella con la Feralpisalò. I friuliani giocano con grande intensità, dobbiamo essere bravi a togliere loro ritmo e non farli ragionare. Ho grandi ricordi della mia esperienza a Trieste, quando Pavanel era il capitano (attuale mister della Triestina ndr). Lui è un allenatore importante, si vede da quello che riesce a tirar fuori dai suoi ragazzi».

 

 

«Noi comunque dobbiamo restare aggrappati il più possibile al match, come fatto a Salò – conclude Roselli -. Non importa l’avversario che affrontiamo, abbiamo bisogno di punti per i playoff e cercheremo di ottenerli ovunque andiamo a giocare».

 

 

Roselli, infine, annuncia il ritorno tra i convocati dell’esterno mancino Luca Cecchini e la prima chiamata per Lorenzo Rea, classe 2002 degli Allievi rossoblù definito dallo stesso allenatore «con un bel passo e già pronto per stare con noi».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *