SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Lega cittadina continua con la raccolta firme contro il depotenziamento dell’ospedale ‘Madonna del Soccorso’ e la costruzione dell’ospedale unico a Spinetoli: «Martedì insieme alle tantissime firme – spiega Laura Gorini, responsabile Lega di San Benedetto del Tronto – abbiamo raccolto anche il sentimento di profonda preoccupazione dei cittadini di San Benedetto del Tronto circa la costituzione dell’ospedale unico che, inevitabilmente, col tempo porterebbe a depotenziare o addirittura a trasformare le due strutture di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. La Lega come sempre ritiene che siano gli abitanti e non i partiti con le loro decisioni ‘calate dall’alto’ a dover avere l’ultima parola sulle questioni che coinvolgono diritti primari e non sacrificabili, come quello alla salute e al posto di lavoro. I cittadini in questo caso si sono espressi in modo forte e chiaro: no all’impoverimento degli ospedali di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto, no all’ospedale unico, sì al mantenimento delle strutture esistenti, sì al loro potenziamento. Facciamoci sentire, imponiamo il rispetto della volontà popolare per la salvaguardia di questa struttura ospedaliera, vanto ed orgoglio cittadino!».

 

L’Onorevole Giorgia Latini, in merito alla questione, si è mobilitata in prima persona: «Ho presentato un’interrogazione alla Camera dei Deputati in merito alla scellerata decisione della Regione di costruire l’ospedale unico di Vallata – spiega la Latini -. Non è accettabile che gli ospedali di Ascoli e San Benedetto e le loro eccellenze professionali vengano sacrificati in nome di logiche che impoveriscono un territorio già al limite della resistenza. Ai disoccupati e ai terremotati, dovremo anche aggiungere i pellegrini della salute? Noi non ci stiamo, anche il responsabile Marche della Lega, Paolo Arrigoni, ha presentato analoga interrogazione in Senato. Non ci fermiamo, vigileremo e combatteremo con tutte le nostre forze per tutelare e salvaguardare il diritto alla salute dei nostri cittadini!».

 

Venerdì 10 agosto la Lega sarà presente con i banchetti dalle 10,30 alle 12,30 davanti al ‘Madonna del Soccorso, vicino alla sbarra dell’entrata del Pronto Soccorso, e in viale Secondo Moretti di fonte al negozio Yamamay (ex Terranova).

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *