SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Carlo Ilari non cerca scuse dopo la pesante sconfitta della Samb a Trieste, una debacle che ha portato poi all’esonero di mister Roselli. Queste le parole del centrocampista rossoblù:

 

 

«La Triestina è una squadra forte e questo lo sapevamo, attaccanti come Granoche possono essere micidiali se sono in giornata. Loro sono stati spietati, ma noi abbiamo sbagliato troppo nel secondo tempo, ogni volta che entravano in area facevano gol».

 

 

«Ci siamo disuniti troppo a inizio ripresa e abbiamo perso le distanze tra i reparti, poi il secondo gol ci ha tagliato definitivamente le gambe – conclude Ilari -. Dovevamo reagire, ma non siamo riusciti a giocare nel modo in cui volevamo, dispiace tanto perdere con questo passivo».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *