SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Certi amori fanno giri immensi e poi ritornano. Potrebbe essere il caso di Giacomo Tulli, grande protagonista della promozione del Trapani in Serie B, arrivata ieri nella finale playoff contro il Piacenza.

 

 

Tulli (classe 1987) ha giocato alla Samb in C1 dal 2006 al 2008, prima di girare mezza Italia. I rossoblù potevano già riportarlo in Riviera la scorsa estate, ma alla fine sull’esterno arrivò Calderini.

 

 

Adesso però la pista può tornare d’attualità, anche perché a quasi 32 Tulli potrebbe decidere di riavvicinarsi a casa (è nativo di Monte San Giusto, in provincia di Macerata). La Samb continua a seguirlo e, insieme a Sbaffo, è lui al momento il profilo più caldo sul fronte entrata in casa rossoblù.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *