MONTEPRANDONE – Il sistematico e penetrante controllo preventivo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno al volgere della stagione turistico-balneare, ha portato i militari a definire alcune operazioni di servizio, in particolare:

a Monteprandone , i militari della locale Stazione, comandata dal Lgt Gabriele Luciani, a termine di mirata attività info-investigativa, hanno individuato e segnalato all’Autorità Giudiziaria per detenzione illecita di sostanza stupefacente un ventenne del posto e segnalato per uso personale alla Prefettura altro soggetto coetaneo, rinvenendo nel corso delle perquisizioni personali e domiciliari, dieci grammi di marjuana.

 

Sempre a Monteprandone, la termine di una delicata indagine, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per circonvenzione di incapace ai danni di un anziano del posto, una donna calabrese, classe 62, poiché, negli ultimi mesi, facendo leva sul suo aspetto avvenente, si faceva consegnare con regolarità somme di denaro per un ammontare di circa 1500 euro. L’intervento dei militari dell’arma ha così permesso di interrompere l’azione criminosa che senza dubbio avrebbe arrecato ulteriore danno economico all’anziana vittima.

 

A San Benedetto del Tronto, i Carabinieri della Compagnia sono intervenuti in pieno centro cittadino per controllare dei soggetti apparsi di interesse operativo. In tale frangente, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, un cittadino albanese veniva trovato in possesso di 10 grammi di marjuana per cui è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione illecita di sostanza stupefacente.
Continueranno i controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno con un’azione sempre più attenta e aderente ai bisogni del territorio, a tutela della cittadinanza, invitata a chiamare subito il 112, ovvero recarsi  in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *