SAN BENEDETTO DEL TRONTOAdeguamento sismico ed efficientamento energetico degli edifici scolastici, pronto il finanziamento regionale per la scuola secondaria di primo grado di San Benedetto del Tronto, Polo 06 di via Ferri. Le risorse concesse dalla Regione sono di oltre un milione e mezzo (1.517.111,69).

 

«L’intervento che verrà finanziato con fondi regionali nel polo scolastico di San Benedetto è la prova dell’attenzione della Regione non solo alla ricostruzione, ma anche alla prevenzione dei terremoti che rappresentano una realtà per il nostro territorio, posto sulla faglia dell’Appenino centrale», commenta il capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati.

 

«Questo dimostra, inoltre, che prosegue Urbinati come abbiamo sempre sostenuto, non si può confondere l’emergenza con la prevenzione. Infatti, pur non potendo usufruire dei fondi Por-Fesr straordinari per il sisma (in ottemperanza alle linee guida dell’Europa) per quei Comuni classificati dall’Istituto di vulcanologia in classe 3 (ovvero a minor rischio sismico, ndr), che è il caso di molte realtà della Riviera delle Palme, è però possibile e doveroso intervenire con i fondi ordinari, statali e regionali, per mettere in sicurezza tutto il patrimonio immobiliare scolastico delle Marche.

 

 

E questo è ciò che abbiamo fatto con la scuola di San Benedetto. A conferma che nessuno dei territori, neanche quelli della Riviera delle Palme, sarà penalizzato per quanto riguarda l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico: il che significa scuole sicure, moderne e sostenibili. Un impegno al quale mi sono sempre dedicato con determinazione, sostenuto anche dall’approvazione in Consiglio di una mia mozione di ottobre 2017. Un grande lavoro svolto in sinergia con la Giunta e con l’assessore e vicepresidente Anna Casiniconclude Urbinati alle quali va il mio ringraziamento e quello di tutta la comunità».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *