SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb è pronta a sfidare il Pordenone, nel match in programma domani pomeriggio al Riviera delle Palme (calcio d’inizio alle ore 14,30).

 

Queste le parole di mister Giorgio Roselli alla vigilia della partita contro i ramarri:

 

«Noi dobbiamo proseguire la striscia positiva del campionato coi concetti e col lavoro. Fino al giro di boa sarà una sofferenza sovraumana, l’ho sempre detto. In questo momento le scelte sono obbligate, lo sappiamo. Ilari non ce la fa, stessa cosa per Russotto e Bove. Il Pordenone è una grande squadra con un allenatore importante, ma la partita ce la giochiamo. 

 

Con il ruolino di marcia delle ultime partite saremo tra le prime dieci, considerando i problemi della squadra non sarebbe male. In una situazione come questa è difficile non tanto per i singoli, ma per le scelte che ho quando faccio la formazione. Il nostro obiettivo è dimostrare di potercela giocare con tutti fino a Natale, vogliamo arrivarci vivi. Le assenze possono pesare, ma dobbiamo dare il massimo e pensare solo al campo».

 

L’allenatore rossoblù è stato fermato per un turno dopo la gara di Coppa Italia contro il Teramo, ma la squalifica non è a tempo e la giornata di stop non verrà scontata in campionato.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *