GROTTAMMARE – Al termine dei fuochi d’artificio per la chiusura della festa di San Paterniano una ragazza tunisina di 33 anni è stata trovata incosciente sulla spiaggia davanti al Kursaal da alcune persone di passaggio che hanno dato l’allarme al 118.

 

I soccorritori della Misericordia presenti, in collaborazione con la polizia municipale cittadina, si sono fatti strada tra la gente arrivando prontamente sul posto, hanno immediatamente caricato in ambulanza la giovane e le hanno prestato le prime cure. La ragazza è rimasta in uno stato catatonico e solamente in pronto soccorso ha iniziato a riprendersi ed è riuscita a raccontare l’accaduto. Ha riferito alle forze dell’ordine di essere stata picchiata selvaggiamente con pugni e calci sia dal suo ragazzo che da un amico di quest’ultimo.

 

È il secondo caso segnalato oggi, nel pomeriggio un fatto di violenza domestica era accaduta a Cupra Marittima.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *