ANCONA – Prorogata la mobilità a 112 lavoratori di San Benedetto e 164 di Ascoli. In totale 276 unità.  E’ sostenibile dal punto di vista finanziario la proroga dell’indennità di mobilità per l’anno 2018 per i lavoratori licenziati da aziende ubicate dell’Area di Crisi Industriale Complessa del Piceno-Val Vibrata. Lo ha comunicato alla Regione Marche il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

 

L’importo finanziario stimato e disponibile ammonta a 5.988.204 euro e consente la proroga di 12 mesi del trattamento di mobilità per un totale di 308 lavoratori così suddivisi: 112 a San Benedetto del Tronto; 164 ad Ascoli Piceno; 4 lavoratori provenienti dall’Abruzzo. Inoltre 28 per Fabriano, nell’ambito dell’Accordo di Programma Merloni.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *