ASCOLI PICENO – E’ morto per il freddo a poche centinaia di metri dal centro, in una baracca che si era creato lungo il fiume Tronto. Si tratta di un senzatetto di origini polacche. L’uomo, un 48enne senza fissa dimora, si era costruito sul lungofiume, praticamente in centro storico, un riparo fatto di cartone, plastica e lamiere che non lo hanno però protetto dal freddo pungente di questi giorni. Inutili i soccorsi degli operatori sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *