Mozart erotico, studenti disertano l’opera. Castelli: «Il vero problema è la pornografia»