MONTEPRANDONE – La Fonte Vecchia, restrutturata e restituita al suo antico splendore viene riconsegnata alla comunità di Monteprandone. L’antica fontana, risalente al XVII secolo, sorgeva su una scarpata compromessa dagli smottamenti  del terreno e veniva raggiunta dalle donne del borgo antico per sciacquare i panni come si usava al tempo.

 

 

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della “PasseggiAvis di Natale” organizzata dall’Avis di Monteprandone. Una volta raggiunta la fontana, dopo il saluto del sindaco Stefano Stracci, del presidente dell’Aato 5 Marche Sergio Fabiani e della CIIP spa Giacinto Alati e l’intervento dello storico Saturino Loggi, è stata presentata l’opera.

 

 

Nel 2016 l’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto esecutivo realizzato dall’Architetto Donatella Di Paolo. Il restauro ha comportato un investimento di 55.000 mila euro cofinanziato dall’Aato 5 Marche, nell’ambito di un progetto complessivo che ha previsto per il restauro, il risanamento e la messa in funzione del patrimonio di oltre 50 fontane, lavatoi e abbeveratoi pubblici di particolare interesse storico e artistico della Provincia di Ascoli Piceno e Fermo.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *