SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Durante l’incontro con i comitati, i tecnici comunali danno conferma dell’area dove potrebbe sorgere l’ospedale unico dell’Area Vasta 5.

 

La zona baricentrica rimane tra San Benedetto del Tronto e Monteprandone, un’area di 34 ettari con rischio esondabilità E1, quindi bassa. Gli uffici comunali rispondono dunque a Urbinati e Ceriscioli, che avevano chiesto una localizzazione del futuro ospedale.

 

«Adesso attendiamo Ceriscioli» dice il sindaco Pasqualino Piunti: «Urbinati ci ha promesso un incontro con lui. In questo modo metteremo in chiaro quello che dice il decreto 70».

 

Corde tese: Ancona difficilmente accetterà una zona così vicina a quella individuata dalla stessa Regione.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *