GROTTAMMARE – La Città di Grottammare festeggerà 20 anni consecutivi di Bandiera Blu, il riconoscimento internazionale per la qualità e la sostenibilità del territorio, e lo farà in piazza Kursaal, venerdì 13 luglio con un concerto d’eccezione organizzato insieme all’Amat.

 

Riproponendo il format dei festeggiamenti avvenuti lo scorso anno, la piazza del lungomare vedrà nuovamente ospiti i musicisti dell’orchestra di fiati “Corpo Bandistico Città di Offida”, diretti dal maestro Ciro Ciabattoni, impegnati in uno spettacolo tributo al maestro Ennio Morricone e ai suoi capolavori. Dalle musiche delle trilogie western firmate da Sergio Leone all’opera d’arte che è “C’era una volta in America”, dalle ore 21,30 e per due ore circa sarà possibile assistere all’esecuzione dei più famosi brani di Ennio Morricone, sapientemente abbinati a immagini e stralci di dialoghi tratti dalle pellicole in lingua italiana.

 

«È un’occasione per condividere con tutti il successo che rappresenta per la città essere stata insignita per vent’anni consecutivi della Bandiera Blu – ha commentato il sindaco Enrico Piergallini -. Questo riconoscimento ha segnato l’nizio del percorso di qualificazione del territorio e dell’offerta turistica di Grottammare, qualificazione che si è concretizzata poi nel corso degli anni con altri riconoscimenti, l’ultimo dei quali in linea temporale è stato la Bandiera dei Comuni Ciclabili».

 

L’assessore alla Sostenibilità Alessandra Biocca ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto fino a questo punto per garantire l’ecosostenibilità come caposaldo delle politiche comunali: «Questo riconoscimento è il frutto del lavoro di chi mi ha preceduto nell’incarico come assessore delegato alle politiche per la sostenibilità ambientale e la conferma della Bandiera Blu per il ventesimo anno consecutivo è un importante evento da festeggiare affinché, con l’intrattenimento rivolto a residenti e turisti, viaggi anche il messaggio dell’importanza di certe buone pratiche che garantiscono la qualità del nostro territorio».

 

Con il sindaco e l’assessore Biocca alla presentazione dell’evento, anche il vicepresidente della Picenambiente, Umberto Pulcini, ha speso parole a sostegno delle pratiche del riciclaggio, della salvaguardia dell’ambiente e dell’impiego di fonti di energia rinnovabili: «La Picenambiente è ormai diventata mecenate di iniziative come questa, che celebrano non solo il successo che viene dall’aver confermato un riconoscimento così importante, ma il percorso fatto per acquisirlo. Auspichiamo che si continui su questa strada, che sempre nuovi comuni investano in progetti volti all’ecosostenibilità e che si mettano in campo risorse sempre nuove per il lancio di progetti volti a ridurre l’impatto ambientale delle città».

 

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *