Fedeli sorride: «Finalmente grande Samb, bene Russotto»