SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Porto D’Ascoli, impegnati nel servizio di controllo del territorio, sono intervenuti con la massima tempestività, allertati al 112, sorprendendo nella flagranza del reato di furto aggravato un cinquantenne ascolano il quale, all’interno di un centro commerciale di Porto D’Ascoli, aveva appena asportato vari capi d’abbigliamento per un valore di 200 euro, dopo aver divelto le placche antitaccheggio.

 

Lo stesso, con abilità e rapidità, ha cercato di compiere le operazioni e di allontanarsi dal negozio, ma è stato notato dagli addetti alla vigilanza che hanno subito chiamato i Carabinieri.  L’uomo fermato ed identificato, è stato condotto in caserma e tratto in arresto per il reato di furto aggravato e messo a disposizione dall’Autorità Giudiziaria.

 

L’azione dei Carabinieri, attenta e aderente ai bisogni del territorio, continuerà in maniera energica per contrastare i reati predatori e non solo, sempre a tutela della cittadinanza. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112 come nel caso odierno, ovvero recarsi  personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *