“Zio Peppe vive”, striscione allo chalet Don Diego: «Ridotto a una carcassa»