SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il bando per la videosorveglianza è stato appena pubblicato. La gara riguarda i lavori nelle zone critiche della città, ed era stata annunciata qualche settimana fa dal vicesindaco Assenti.

 

La prossima tranche prevede l’installazione di videocamere nei “punti critici e di accesso della città”, quali la stazione di Porto d’Ascoli, le uscite della sopraelevata e i quartieri “cerniera”, come ad esempio Ponterotto.

 

«Non vogliamo fermarci qui» dice il sindaco Pasqualino Piunti: «Siamo in costante contatto con Questura e Prefettura per coordinare al meglio la sicurezza di questa città. Per quanto riguarda i lavori del secondo stralcio, essi sono tesi a contrastare la criminalità che imperversa in alcune zone di San Benedetto, che non vogliamo abbandonare a se stesse».

 

L’importo dei lavori è di 585.106,43 euro e le opere dovranno essere ultimate entro 520 giorni dall’aggiudicazione. Infine, il termine per la presentazione delle domande scadrà il 4 settembre alle 13, mentre l’apertura delle buste verrà effettuata la mattina seguente.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *