GROTTAMMARE – «Nel consiglio comunale di Grottammare del 29 luglio – afferma il consigliere di opposizione Lorenzo Vesperini –  si è consumato il disegno diabolico del Governatore Ceriscioli, dove la maggioranza  ha approvato il punto sul nuovo ospedale di Pagliare del Tronto, in abbinamento ai due attuali  presidi sanitari di San Benedetto del Tronto e Ascoli.

 

E’ davvero stravagante vedere un gruppo di maggioranza ostaggio delle disposizioni del Primo cittadino: su 11 consiglieri presenti, 9 ascoltano senza proferire parola e solo due esprimono considerazioni in linea con il sindaco. Quest’ultimo poi presenta una correzione alla mozione per  mettere a tacere i mal di pancia di rifondazione comunista espressi in consiglio, al fine di far votare l’accordo sovraordinato dal governatore Ceriscioli nel sostenere l’ospedale unico di vallata e i due nosocomi  farciti da molte contraddizioni, mentre i cittadini,  mai ascoltati, reclamano trasparenza sull’argomento.

 

Un documento elaborato dal comitato “ Salviamo il Madonna del Soccorso”  da  approvare all’unanimità  tra maggioranza e opposizione è stato stravolto, diventando un’accozzaglia di invenzioni, contraddizioni e promesse in subordine dove si parte dai tre ospedali, ma in fondo ci si accontenta di due, per prenderne uno.

 

Tutto ciò per creare confusione e sostenere i rapporti e gli accordi ben saldi con il partito democratico, che rifugge dalle pubbliche assemblee, unico strumento di confronto con i cittadini».

 

Conclude Vesperini: «E’  giunto il momento di unire le forze e combattere contro chi divide il territorio, mettendo confusione nella cittadinanza al fine di agire indisturbati».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *