SAN BENEDETTO DEL TRONTOLa macchina comunale ha inviato alla CIIP tutti i permessi per la realizzazione della vasca di sollevamento idraulico in zona Marina di Sotto. A dirlo è il dirigente Germano Polidori.

 

Spiega il direttore del servizio Gestione Territoriale: «All’inizio il Consorzio ci fece storie per i permessi di costruzione, che inviavamo a novembre». Lungo passaggio: a inizio ottobre il settore Lavori Pubblici stipulava una convenzione con i privati. Un atto necessario per operare sul terreno vicino viale dello Sport. Ma per la ratifica dal notaio ci voleva un altro mese.

 

«Dopodiché la CIIP ci spronava per tutt’altra questione» continua Polidori: «per allacciare le condotte interne della vasca, è necessario rilasciare i dovuti permessi di occupazione del sottosuolo pubblico. Ho personalmente firmato questo documento nel periodo festivo, e da poco è stato inviato alla CIIP».

 

L’invio risalirebbe a circa dieci giorni fa. Marina di Sotto attende l’impianto anti-allagamento da fine estate. A seguito di reiterate proteste, il quartiere intende ottenere l’opera che gli consentirà di non subire gli effetti della sua congenita depressione idraulica. Un’opera da 2.350.000 euro.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *