MARCHE – «Pensavamo che a spruzzare lo spray al peperoncino nella discoteca Lanterna
Azzurra di Corinaldo fossero stati dei giovani idioti irresponsabili, apprendiamo che erano invece dei giovani idioti irresponsabili e criminali. Non si sa quale delle due tipologie sia peggio.

 

Confidiamo che la magistratura applichi la legge senza attenuanti o sociologismi di sorta,
sapendo che nulla potrà lenire il dolore dei familiari delle sei vittime»,
lo dichiara il senatore di Forza Italia Andrea Cangini, eletto nelle Marche.

 

 

«Perché la loro assurda morte non sia stata vana, auspico che le
autorità preposte verifichino con scrupolo il rispetto delle norme di
sicurezza dei locali pubblici frequentati dai giovanissimi e che il
parlamento prenda in considerazione il mio ddl per limitare alle ore 24
l’orario di apertura delle discoteche rivolte ai minorenni. Ricordo,
infatti, che la tragedia di Corinaldo è avvenuta dopo l’una di notte,
quando il concerto dell’orrido Sfera Ebbasta doveva ancora iniziare».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *