COLLI DEL TRONTO – Nella mattinata del 6 aprile (alle ore 10,30), a Colli del Tronto sarà inaugurata un’opera dedicata ai due magistrati uccisi dalla mafia negli anni ‘90, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

 

 

«Vogliamo dare un segnale ai giovani – commenta il sindaco Andrea Cardilli –  di quanto sia importante vivere nella legalità, ricordando due figure simbolo della lotta alla mafia. È importante che le nuove generazioni comprendano l’importanza del rispetto delle leggi e che i valori che ne derivano sono fondanti di ogni paese democratico. Solo così si può vivere serenamente».

 

 

L’opera consiste in un grande murales che è stato realizzato nei giorni scorsi dall’Associazione “Amici di Lucartigiano Artisti decoratori liberi” su una facciata della scuola primaria di via Partigiano. All’inaugurazione parteciperanno i bambini della scuola di Colli e delle scuole medie di Pagliare (che ospitano studenti di Colli).

 

 

Sarà il discorso del sindaco a dare il via all’inaugurazione e a seguire interverranno tutte le massime autorità della Prefettura, della Questura e della Procura. Si proseguirà poi alla benedizione dell’opera.  L’evento ha il patrocinio dell’Associazione “Nome e Numeri contro le mafie” e verrà realizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino”.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *