SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ambulanza dell’ospedale con medico e infermiere a bordo è stata chiamata ad intervenire intorno alle 13 per una sindrome da annegamento a Porto d’Ascoli, nel tratto di spiaggia libera tra gli chalet ‘L’Orca da Mingè’ e ‘Piccolo lido’.

 

Un turista romano di 50 anni stava facendo il bagno quando, per cause ancora al vaglio dei sanitari, ha iniziato ad andare a fondo e a bere acqua. Immediato l’intervento del bagnino che con il pattino ha recuperato l’uomo e ha iniziato le manovre per liberare i polmoni, mentre si attendeva l’arrivo dell’ambulanza. Stabilizzato in spiaggia, il cinquantenne è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso cittadino.

 

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *