SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Transennata la maxi macchia d’olio rancido alla rotonda, ma il fetore ammorba l’aria. Gli operai del Comune hanno messo le transenne a protezione di una maxi macchia d’olio di frittura finita sull’asfalto e cosparsa di una polvere assorbente. Grazie alla barriera i passanti non ci finiscono dentro con le scarpe, anzi con i sandali. Ma le transenne non salvano le narici dei turisti dal fetore emanato dall’olio.

 

Poco più in là ci bazzicano i bambini, per fare il giro sul trenino con i vagoni fatti con le paperelle. Abbiamo raccolto la lamentela di Alberto, il gestore del trenino per via della  puzza che deve sopportare a tutte le ore. Un signore questa  sera ha informato la Polizia municipale, ma le transenne e il fetore sono ancora lì.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *