CONTROGUERRA – Un 42enne residente a Centobuchi Monteprandone (di origini pugliesi), è morto questa mattina intrappolato nell’abitacolo della sua Ford Focus finita in un canale all’altezza di una rotonda lungo la provinciale 1 Bonifica del Tronto. Si chiamava Antonio Zeffiro, lascia la moglie con tre figli.

 

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Alba Adriatica (Teramo), l’uomo potrebbe non aver rallentato in prossimità dello svincolo nel territorio di Controguerra (Teramo) che immette in direzione di Spinetoli e Pagliare del Tronto, finendo con l’auto nel canale di raccolta delle acque dalle sponde in cemento armato al centro della rotonda.

 

Sono stati i Vigili del fuoco del distaccamento di Nereto (Teramo) a estrarre l’uomo dall’auto e permetterne il soccorso al personale del 118 di Ascoli Piceno. Il 42enne è stato trasferito all’ospedale Mazzoni, ma purtroppo è spirato al Pronto soccorso.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *