CASTEL DI LAMA – Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri nel campo sportivo di Castel di Lama. Al termine della partita di calcio che ha visto in campo due formazioni Giovanissimi, l’allenatore del Santa Maria Truentina Giacomo Caldarola di 48 anni è stramazzato a terra colto da un malore.

 

Inutili i soccorsi prestati immediatamente dai presenti e poi dai sanitari del 118 che nulla hanno potuto per salvargli la vita. A stroncare il 48enne probabilmente è stato un infarto. Originario della Puglia, da venti anni viveva nel Piceno dove lavorava come agente di polizia penitenziaria. Lascia la moglie e due figli di 18 e 14 anni.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *