SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Degrado, incuria, sporcizia in via Pasubio angolo via Piave, nei pressi del sottopasso ferroviario. L’ex magazzino dell’ortofrutta è da anni abbandonato alla decadenza. Finestre con i vetri rotti, struttura fatiscente, nel piazzale è cresciuta una foresta di cespugli ed erbacce, su un lato è stato accatastato del materiale alla rinfusa. A subire il disagio sono 25 famiglie di via Piave che confinano con l’ex magazzino, che per la verità è recintato e quindi in sicurezza.

 

«Lo stato di incuria e sporcizia – racconta Patrizia Maggitti, residente in via Piave – squalifica la zona. E non è certo piacevole vedere dei grossi topi uscire dal recinto. Per fortuna i proprietari di recente hanno avuto il buonsenso di mettere una recinzione coperta che nasconde un po’ le brutture alla vista della gente, ma questo non ci solleva dal disagio».

 

Siamo nella zona in cui a inizio settimana c’è stata la protesta degli abitanti, poiché non riescono ad immettersi in sicurezza con le automobili sulla Statale 16 (LEGGI QUI).

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *