TERAMO – La Samb non riesce a centrare la prima vittoria in campionato e non va oltre lo 0-0 a Teramo, in una partita combattuta e tirata fino alla fine.

 

Magi sceglie il 3-5-2, con Bove regista e la coppia Gelonese-Signori a completare il centrocampo. Difesa a 3 con Miceli, Zaffagnini e Di Pasquale, Gemignani e Rapisarda sulle fasce. Davanti gioca Stanco con Russotto in appoggio, davanti a quasi 700 tifosi rossoblù che colorano il settore ospiti.

 

Pronti via e il Teramo va subito vicino al gol: Caidi svetta di testa (2′) sugli sviluppi di un corner e Bove salva sulla linea. Altra occasione dopo tre minuti per i padroni di casa, con Zaffagnini che riesce a salvare in angolo su Di Renzo.

 

Nella Samb ci prova due volte Russotto, ma al 29′ l’ex Catania sciupa clamorosamente a tu per tu con il portiere avversario. Si va al riposo sul risultato di 0-0. Nella ripresa sono i padroni di casa a farsi vedere minacciosi dalle parti di Sala, mentre la squadra di Magi prova a pungere in contropiede soprattutto con il neo entrato Calderini.

 

I rossoblù reclamano anche un rigore per fallo su Bove, ma l’arbitro lascia correre e il risultato non cambia più. Primo punto in campionato per la Samb, che adesso ha l’obbligo di vincere al Riviera nel turno infrasettimanale di mercoledì sera contro la Vis Pesaro.

 

SAMB (3-5-2): Sala, Zaffagnini, Miceli, Di Pasquale, Rapisarda, Gelonese, Bove(45′ Kernezo), Signori(1′ st Ilari), Gemignani, Russotto(16′ st Di Massimo), Stanco)16′ st Calderini). All.: Giuseppe Magi. A disp.: Pegorin, Rinaldi, Biondi, Di Massimo, Calderini, Kernezo, Demofonti, Rocchi, Ilari, Islamaj, Minnozzi, Cecchini.

 

TERAMO (4-3-3): Lewandowski, Fiordaliso, Ranieri, Speranza, Proietti(30′ pt De Grazia), Di Renzo, Bacio Terracino, Mastrilli, Piccioni(21′ st Barbuti) , Spighi, Caidi. All.: Giovanni Zichella. A disp.: Pacini, Vitale, Zenuni, De Grazia, Zecca, Cappa, Persia, Barbuti, Altobelli, Mantini, Piacentini, Ventola.

 

Ammoniti: Caidi (T), Zaffagnini e Di Massimo (S)

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *