ASCOLI PICENO – A poco valgono i fatti di cronaca nera degli ultimi giorni al tavolo sicurezza, tenuto questa mattina a Palazzo San Filippo. L’amministrazione di San Benedetto va in prefettura per chiedere un aumento di organico, ma il mantra è diverso: la situazione in riviera sarebbe migliorata.

 

Spiragli, comunque, per gli agenti in più. Della delegazione cittadina hanno fatto parte il comandante della polizia locale Giuseppe Coccia e il consigliere di maggioranza Pierfrancesco Troli (SiAmo San Benedetto). «Abbiamo chiesto la riproposizione del piano “Spiagge Sicure”» dice Troli «e il questore De Angelis si è dimostrato disponibile a rinnovare la domanda per un rinforzo durante la stagione estiva. Però ha aggiunto che, in base a propri report, i dati sulla microcriminalità sono in netto calo». Stesse parole utilizzate dal comandante Coccia il 1 marzo, in assemblea pubblica di quartiere Marina Centro, in riferimento al vandalismo e movida.

 

«I fatti degli ultimi giorni si inseriscono nella statistica» prosegue Troli, «ma fanno anche parte di questo preciso momento. In altri periodi dell’anno magari l’incidenza diminuisce». Il tavolo dunque si conclude con la promessa di un un nuovo incontro: «non abbiamo fissato una data, ma l’anno scorso si è fatto prima dell’estate, e penso che anche quest’anno sarà così». Entro il 26 marzo, inoltre, si dovrà riunire la commissione sicurezza richiesta dalla minoranza consiliare due giorni fa.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *