TERAMO – Sospese le attività di un laboratorio di pasticceria e di un bar ristorante dell’alto Teramano. È il bilancio di una serie di controlli condotti in Abruzzo dai Carabinieri del Nas di Pescara. In particolare nel laboratorio di pasticceria riscontrato percolato di creme sui banchi di preparazione e un deposito ricavato senza autorizzazione in un garage.

 

Nel ristorante del Teramano, invece, è stato rinvenuto materiale non food in commistione con alimenti, oltre a pareti sporche e cicche di sigarette nei locali biliardo.

 

Controlli anche in provincia di Chieti. Due ristoranti del Chietino effettuavano operazioni di bonifica dei prodotti ittici destinati ad essere consumati crudi, in assenza della comunicazione alla Asl.

 

I militari hanno poi segnalato alla Procura il responsabile di una delle due attività di ristorazione del Chietino per non aver informato correttamente la clientela che le portate annoverate nel menù erano preparate con prodotti di origine congelata o surgelata.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *