MARCHE – Importante momento di confronto in seno a Federfarma Marche: infatti il presidente regionale Pasquale D’Avella ha invitato a partecipare al consiglio direttivo la vice presidente della regione Marche Anna Casini per condividere ed affrontare i problemi in discussione.

 

 

I rappresentanti delle 530 farmacie marchigiane hanno sottoposto all’esponente regionale temi relativi alle aree interne, con attenzione alle farmacie terremotate, evidenziando l’esigenza di utilizzare fondi europei per la formazione e l’implementazione di nuovi servizi nelle farmacie, soprattutto in quelle che operano in aree disagiate.

 

 

Rilevante il fatto che per la prima volta il consiglio direttivo di Federfarma Marche ha accolto anche i presidenti degli Ordini dei farmacisti delle province marchigiane , in un percorso di fattiva collaborazione avviato dal Presidente D’Avella nella piena condivisione di problemi e progetti.

 

 

Approfittando della giornata, Anna Casini ha recato il saluto della Regione anche all’ incontro conclusivo sulla ricetta veterinaria elettronica riaffermando  l’attenzione  per un percorso che può solo migliorare la qualità della filiera alimentare e intervenire sui fattori dell’ antibiotico resistenza, valorizzando la professionalità del farmacista in collaborazione con i veterinari.

 

 

Il seminario ha chiuso il percorso di formazione ed informazione avviato in tutte le province marchigiane con il diretto coinvolgimento della struttura veterinaria dell’Asur Marche, di Sogei e degli Ordini dei farmacisti e dei Veterinari delle singole province.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *