Scoperta una nuova pianta dell’Appennino dai ricercatori dell’Unicam