SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sbloccati i fondi dalla Regione Marche per abbattere le barriere architettoniche negli edifici privati: 1.888.712 euro sono destinati ai comuni della provincia di Ascoli Piceno per il triennio 2018-2020. A San Benedetto del Tronto arrivano 444.195 euro, ad Ascoli Piceno (città) 716.533 euro.

 

Vediamo nel dettaglio la ripartizione delle risorse della Regione per i comuni del comprensorio della Riviera delle Palme: 23.804 euro Acquaviva Picena, 51.117 euro Cupra Marittima, 81.665 euro Grottammare, 20.675 euro Monsampolo del Tronto, 18.795 Montalto delle Marche, 28.385 euro Montefiore dell’Aso, 59.954 euro Monteprandone,  42.239 Ripatransone, 444.195 San Benedetto del Tronto.

 

Sono state finanziate al 100 per cento le domande di invalidità totale: lo ha stabilito la Giunta, che ha richiesto parere al Consiglio delle Autonomie locali sullo schema di deliberazione. In totale si tratta di oltre 11 milioni di euro (11.344.181,07 euro) da ripartire tra i Comuni per gli anni 2018-2019-2020.

 

Con questa misura vengono attribuite ai Comuni le risorse necessarie per soddisfare tutte le domande presentate entro il primo marzo 2016 dai cittadini con invalidità totale residenti nei Comuni che hanno comunicato il fabbisogno dei contributi per un importo quantificato in 10,17 milioni di euro e una parte delle domande con invalidità parziale per un importo di 1,17 milioni di euro presentate entro la medesima data, come risulta dai dati trasmessi dai Comuni con fabbisogno aggiornato all’anno 2018.

 

«Priorità alle disabilita totali, per le quali abbiamo coperto le richieste al 100% avanzate fino a marzo 2016. Anche per le disabilità parziali sono state evase gran parte delle domande presentate dai cittadini ai Comuni che hanno comunicato il fabbisogno. Un ulteriore passo avanti per il superamento degli ostacoli che non permettono alle persone con disabilità di compiere autonomamente tutte le attività sociali, civili e lavorative. Azioni politiche che diventano gesti concreti per i cittadini», ha commentato l’assessore Anna Casini

 

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *