Sanità, De Vecchis: «Il governatore Ceriscioli intorbidisce le acque»