SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb ha deciso di fargli firmare un contratto biennale dopo la strepitosa stagione con il Porto d’Ascoli (20 gol in 28 partite nel campionato di Eccellenza) e Matteo Minnozzi ci ha messo poco a dire sì ai rossoblù. I motivi li spiega direttamente alla nostra redazione:

«La Samb non è una piazza qualsiasi, per me è un sogno arrivare a vestire questa maglia e quando ricevi una chiamata del genere non puoi dire di no. Ho incontrato il presidente Fedeli e gli ho detto le stesse cose, non vedo l’ora di iniziare questa avventura e giocarmi le mie carte in Serie C. Sono uno che non si accontenta mai e daró l’anima per questi fantastici tifosi, cercando di ripagare anche la grande fiducia che la società ha avuto nei miei confronti. Nei prossimi giorni firmerò il contratto e sarò pronto per il ritiro di Roccaporena».

A San Benedetto ritroverà anche mister Giuseppe Magi.

«Non ho ancora parlato con lui, ma lo conosco bene perché mi ha allenato a Gubbio. È una grande persona e un ottimo allenatore, lo stimo davvero tanto. Sono contento di ritrovarlo qui alla Samb, mi farò trovare pronto ogni volta che mi darà l’occasione di scendere in campo».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *