SAN BENEDETTO DEL TRONTO -Domani Giuseppe Magi farà il suo esordio sulla panchina della Samb in un match ufficiale e, alla vigilia della sfida di Tim Cup contro l’Unione Sanremo (si gioca al Riviera delle Palme alle ore 18,30), l’allenatore pesarese ha parlato di diversi argomenti con la nostra redazione.

La permanenza di Andrea Gianni come DG rossoblù, il capitolo Stanco e il 4-4-2 da opporre ai liguri. Ecco le dichiarazioni di mister Magi:

«Siamo contenti che l’Avvocato Gianni resti con noi, abbiamo iniziato questa avventura tutti insieme e così deve continuare. Tutto è rientrato alla normalità e questo ci dà grande carica, perché vogliamo affrontare uniti anche le difficoltà. A partire dalla gara di domani contro un avversario che non avrà nulla da perdere e che non bisogna sottovalutare».

Non sará della partita il giovane talento belga Laevens, ancora non tesserato:

«Non possiamo portarlo con noi domani, mancano le carte per il tesseramento. Ci sono degli iter burocratici da rispettare e bisogna aspettare. Stanco? È un professionista vero, si sta allenando alla grande dal primo giorno di ritiro. Nessuno della Samb ha mai detto di volerlo mandare via e, allo stesso tempo, il ragazzo non ha mai manifestato la volontà di lasciare questo club. È normale che quando inizia una nuova stagione le parti possano aggiustare qualcosa negli accordi precedenti, ma di questi discorsi si occupa la società e nei prossimi giorni ne sapremo di più. Fino a quando Stanco sarà con noi giocherà al massimo per la maglia che indossa e ci darà una grossa mano».

Domani Magi riproporrà il 4-4-2 visto nella prima amichevole contro il Cascia:

«Le gambe sono ancora pesanti, non dimentichiamoci che siamo partiti da pochi giorni e diversi giocatori non possono essere al top. In questo momento il 4-4-2 ci permette di coprire meglio il campo, dandoci il giusto equilibrio tattico. Vogliamo provare a far vedere qualcosa del calcio che abbiamo in testa, sono contento che ci saranno tanti tifosi a sostenerci. Non sarà facile esprimerci al meglio, ma faremo il possibile per far divertire la nostra gente. Il gruppo è volenteroso e affiatato, con i nuovi che si stanno inserendo subito bene».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *