Samb, Fedeli durissimo: «Sono furioso, società e pubblico meritano rispetto»