CIVITANOVA MARCHE – A Civitanova Marche un circolo culturale nascondeva una sala da gioco abusiva con tavoli da gioco dotati di panno verde e anche due slot machine.

 

Lo ha scoperto la polizia nell’ambito di un servizio di controllo del territorio coordinato dal dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, vice questore aggiunto Lorenzo Commodo.

 

Gli apparecchi slot, funzionanti e collegati solo alla rete elettrica ma clandestini in quanto privi di etichetta del produttore e consumatore, sono stati sequestrati.

 

 

Mancavano anche il nulla osta per la messa in esercizio dei Monopoli di Stato, il collegamento telematico e altri adempimenti. Anche per quanto riguarda l’esercizio del circolo il gestore aveva documentazione incompleta. Saranno elevate le sanzioni previste.

 

All’operazione hanno collaborato anche il Commissariato di Civitanova Marche e il reparto prevenzione crimine della polizia di Perugia. Gli avventori presenti al momento del blitz sono stati identificati.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *