Roselli e l’emergenza infortuni: «Voglio una Samb più forte dei problemi»