Rapisarda guarda avanti: «Partita strana, ora lavoriamo sugli errori»