SAN BENEDETTO DEL TRONTOGran successo di partecipazione alla seconda assemblea del quartiereEuropa”, tenutasi nella sala conferenze del centro giovani “Antonini”. Il presidente Moina Maroni ha analizzato cosí la situazione:

 

 

«Parliamo del quartiere più piccolo di San Benedetto, quello che negli anni non ha mai dato problemi; il “quartiere cartolina”, così definito dall’amministrazione comunale, chiede una maggiore considerazione da parte di quest’ultima perché il nostro quartiere “Europa” ha un grande potenziale turistico e commerciale. Questa è stata la voce comune dei residenti che, guidati dal presidente del comitato e da tre esponenti dello stesso, hanno buttato giù un elenco di idee per migliorare il nostro quartiere a vantaggio e guadagno di tutta la città».

 

 

«Si è partiti innanzitutto dai problemi reali del quartiere – continua Maroni -, primo fra tutti la gestione dei rifiuti soprattutto in alcuni periodi dell’anno quali la primavera e l’estate, quando riaprono le strutture ricettive di cui il nostro quartiere è ricchissimo; la pulizia delle strade; l’illuminazione, particolarmente di alcuni tratti del lungomare, e poi, in ultimo, ma non per importanza, la riqualificazione delle aree verdi di cui il nostro quartiere gode ma che purtroppo sono lasciate a se stesse, abbandonate. Vedesi le due pinete di via Stamira, un gabinetto a cielo aperto con la recinzione del torrente Alba Chiara pericolante; la riqualificazione del vicolo Matilde di Canossa e il progetto di realizzare un’area per cani proprio per fronteggiare i suddetti problemi».

 

 

Maroni conclude così il suo intervento:

 

 

«In tal senso si è già iniziato un dialogo con l’amministrazione risalente alla primavera scorsa in seguito al quale si è ottenuta la recinzione della pineta in via Clara Maffei all’angolo con via E. Duse. Pertanto si ringrazia l’assessore e l’ufficio tecnico di competenza auspicando di continuare nei lavori di qualificazione della pineta, mettendo un cartello che riservi l’area ai bambini e inserendo dei giochi proprio per questi ultimi affinché oltre alle famiglie del quartiere possano beneficiarne anche i tanti turisti che d’estate popolano il nostro bel quartiere “Europa”».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *