MONZA – La Samb viene beffata oltre il 96’ a Monza, con il gol di Anastasio che regala la vittoria alla squadra di Brocchi. A fine partita, il bomber Stanco e mister Roselli non nascondono la loro amarezza:

 

FRANCESCO STANCO  «Siamo venuti qui a Monza a giocarcela contro una grande squadra fino all’ultimo respiro. Complimenti per il loro gol, ma la partita quando deve finire deve finire, hanno segnato a tempo scaduto. È una beffa perché siamo venuti qui a recuperare due volte contro una squadra costruita per vincere a mani basse in Serie C dopo il mercato di gennaio. La prestazione della Samb è stata molto positiva secondo me, forse anche l’avversario ci ha stimolati. Il mio gol? Ho fatto i complimenti a Di Massimo, non era scontato fare quel bel colpo di tacco per servirmi».

 

GIORGIO ROSELLI – «Oggi mi è sembrato di essere tornato ragazzino e si giocava fino a quando si segnava un gol. La partita è stata equilibrata e decisa da episodi. Dispiace per quello che ci è successo nelle ultime due partite, domenica scorsa abbiamo perso con una palla che forse neanche era entrata. Secondo me ci è mancato solo un gol in più, questo è il calcio. Quello che è successo alla fine cambia il commento generale, ma non cancella la prestazione. Sarei un pazzo a non essere soddisfatto della partita della mia Samb».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *