PicenAmbiente ricorre al Tar contro la delibera che la pone sotto il “controllo pubblico”