SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Paolo Perazzoli è stato eletto coordinatore provinciale di Articolo 1 – Mdp durante il congresso che si è svolto ad Ascoli Piceno. La nomina ha contrariato l’ex segretario di Sel Giorgio Mancini e l’ex assessore alla mobilità Luca Spadoni (foto), i quali chiedevano un volto nuovo alla guida della formazione politica costituita da transfughi del Pd ed ex Sel. Ma l’assemblea provinciale, in tutto una ventina di iscritti, ha votato a maggioranza Perazzoli. Mancini ha perciò “sbattuto la porta” e strappato la tessera, mentre Spadoni non ha accettato incarichi nella segreteria. L’ex assessore resiste alla tentazione di andarsene: rimarrà fino al congresso fondativo di Liberi e Uguali, che dovrebbe tenersi a dicembre 2018. In base a come si metteranno le cose deciderà se restare o non rinnovare la tessera.

 

Liberi e Uguali è il raggruppamento elettorale nato intorno al candidato premier Pietro Grasso, al quale hanno aderito Articolo 1 – Mdp, Sinistra Italiana e l’associazione Possibile. Quest’ultima però è già uscita. Entro fine anno dovrebbero sciogliersi Articolo 1 e Sinistra Italiana per fondersi appunto con Liberi e Uguali.

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *