SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ospedale unico, ospedale di primo livello, tre ospedali? Idee e proposte dei politici.

 

Che ne pensa in merito alla location del nuovo ospedale  Gianni Balloni, presidente della commissione sanità di San Benedetto?

 

 

«Stiamo facendo un po’ di dichiarazioni ognuno pro domo sua, l’aspetto principale da definire è se venga fatto a Pagliare o Colli: il resto va visto dopo. Aspettiamo di vedere il piano sanitario di settembre della Regione: chiaramente noi rivendichiamo l’ospedale sulla costa, poi quello di dove farlo è un passaggio successivo. C’è da valutare quanto sarà grande: Spinetoli ha un’ area molto vasta, San Benedetto non ha questa disponibilità.

 

 

Ma la cosa principale è cosa vogliono i sindaci? Devono dirlo, se lo vogliono sulla costa o no, se la costa è da considerare San Benedetto, Grottammare, chi lo decide? L’ambiguità dei sindaci porta inevitabilmente al fatto che decida Ceriscioli.

 

 

I sindaci esprimono il volere dei cittadini, se vanno da Ceriscioli e dicono la loro, lui ne dovrà prendere atto. Ma questi sindaci equilibristi del Pd si rimettono alla Regione: se c’è ambiguità, Ceriscioli ha già detto che si farà l’ospedale unico. E se è unico non ce ne sono altri.

 

 

A questo punto è stata convocata da Piunti una riunione di tutti i consiglieri comunali e i componenti della Giunta sul Tema sanità: a fronte del confronto chiesto con la commissione regionale occorre compattarsi e decidere come andare, anche sulla base di quello che è stato detto con Ceriscioli, per elaborare una strategia conseguente».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *