SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Robin Hood, l’associazione studentesca apartitica di San Benedetto del Tronto che ha come obiettivo primario la difesa dei diritti degli studenti, aderirà alla manifestazione nazionale ‘Giù la maschera. Non è questo il cambiamento’ che si terrà giovedì 15 novembre: «Anche noi di Robin Hood, Rete degli Studenti Medi di San Benedetto, aderiamo alla mobilitazione nazionale studentesca! Giovedì 15 novembre saremo presenti con un corteo in piazza a ribadire ad alta voce i problemi che affliggono maggiormente le nostre scuole e noi studenti in primis. Tanti i disagi a cui dobbiamo far fronte ogni giorno: i libri di testo che ogni anno costano di più, i pullman spesso affollati e poco sicuri, l’edilizia scolastica fatiscente che in alcune scuole della provincia ancora risente dei danni del terremoto, l’Alternanza Scuola Lavoro fatta d’estate e che diventa non un’opportunità di crescita ma semplice sfruttamento e la didattica in molti casi poco formativa e per niente al passo con i tempi.

 

Siamo stufi di mancate riforme e mancati finanziamenti da parte dello Stato: l’istruzione deve essere una priorità! Noi non abbiamo paura di cambiare una realtà scolastica che non si rinnova, che non viene considerata da anni: invitiamo quindi tutti gli studenti il 15 novembre alle ore 8 davanti al Liceo Scientifico B. Rosetti, dove il corteo avrà inizio. Si concluderà alle 10 in Piazza Giorgini dove, in un’assemblea, condivideremo i nostri problemi ed elaboreremo insieme risposte concrete».

© Riproduzione riservata


Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *